Casa peiso
lacus peiso

così chiamarono i romani l’attuale lago di neusiedl. il più grande lago stepposo d’europa doveva essere una regione abbastanza inospitale intorno al 50 d.c., quando fu citata dall’imperatore plinio nei suoi resoconti di viaggio. sgranerebbe gli occhi se rivedesse oggi questa regione! trecento giornate di sole all’anno. vigneti a perdita d’occhio. frutta e verdura. alberi di fico. una terra benedetta dalla natura.

la tribù dei “pei” abitava a quel tempo la zona – uno dei tanti popoli che hanno lasciato tracce nella storia della regione. poi vennero gli illiri, gli unni, i turchi, i goti, i croati, gli ungheresi e da ultimo tribù delle terre germaniche.

questi ultimi sono ancor oggi qui – gli antenati dei sommer provenivano da una regione della baviera.
 
Sign Creative Works