Casa peiso

vinicoltura in casa sommer



 
  wein

A memoria d’uomo a mörbisch si è sempre coltivata la vite. un tempo (prima di 1921) il villaggio dipendeva da sopron, soggetto alla signoria terriera dei patrizi e delle famiglie borghesi di quella città. nel 1846 gli abitanti di mörbisch sono diventati padroni delle loro terre palustri. così anche i Sommer, che già dal 1880 esercitavano sempre la viticoltura. dai tini alle botti oggi viene torchiato soprattutto vino di qualità.

la piccola impresa familiare, strutturata secondo le dimensioni tipiche del burgenland, dispone di oltre 1,5 ettari di vigneto nella migliore posizione sud-orientale, con uno stupendo panorama sul più grande lago stepposo del centro Europa.

le paludi hanno nomi musicali come “vogelsang” (canto degli uccelli) o “goldberg” (montagna d’oro). un terreno composto da roccia sedimentaria e sabbia e il clima continentale della pannonia, con il maggior numero di ore di sole dell’austria, offrono le condizioni perfette per la coltivazione dei vitigni autoctoni moscatello, neuburger, blaufränkisch e zweigelt. la particolarità del vigneto è la grande varietà dei suoi vitigni, che consente di allargare l’orizzonte del gusto!

nella zona di mörbisch „cresce praticamente tutto“. i sommer tuttavia restano fedeli ai vitigni autoctoni della regione: tre anni fa si è aggiunto anche lo zweigelt, un particolare vitigno tipico dell’austria. il microclima del neusiedlersee favorisce inoltre l’insorgere della “botrytis cinerea”, che consente la produzione di vini dolci dalla vendemmia tardiva, fino alla vinificazione con acini ammezziti e/o con botrytis cinerea.

cantina a volta & vini in cassaforte

 
  wein

avevate sempre desiderato di andare in vacanza avendo a disposizione una vostra cantina, dove nessuno potesse prescrivervi quando venire e quando andar via?
scendere velocemente in cantina a prendere una bottiglia di vino per la cena? non c’è problema. in casa.peiso voi siete sommelier e vignaioli.

una volta a bacino boema è il segno architettonico distintivo della interessante cantina di casa.peiso, vecchia di oltre 100 anni. una struttura autentica che non ha eguali nella regione. qui non si deve sgobbare, né travasare; qui si gusta soltanto la leggerezza della vita con una bottiglia di moscatello o di blaufränkisch. semplicemente vino e vita.

da noi voi riceverete la vostra “cassaforte” per i vini, che per chi soggiornerà per almeno tre notti riempiremo con due dei migliori vini della casa. al check-in riceverete la chiave dello scrigno, il cui contenuto potrete gestire da voi stessi durante il soggiorno. ciò che resta rimarrà per voi...

la cantina è utilizzabile individualmente, senza il fastidio di dover bussare e senza orari di chiusura anticipati. potete andare e venire quando volete e sentirvi in cantina come a casa vostra! prelevare una bottiglia alla sera o d’estate scendere a bersi un bicchierino (le cantine del burgenland sono i migliori impianti di climatizzazione contro la calura pannonica...) o trattenersi in cantina con i vostri vicini di suite: tutto è possibile!
enoteca

l’enoteca di casa.peiso offre vini genuini di propria produzione e squisiti prodotti pannonici del burgenland e dell’ungheria occidentale. e’ gradito un assaggio? marmellata di albicocche, olio di vinaccioli, aceto di albicocche, fagioli, sciroppo di sambuco, würstel del parco nazionale, fegato d’oca ungherese, pasta di paprica piccante, gelatina di vini dolci e rossi... e tutto ciò che si può ancora desiderare. prodotti ideali da portare con sé a casa per i propri cari. anche le saponette al vino blaufränkisch e moscatello sono disponibili da portare a casa.

[traduzione delle schede dei vini provvisoriamente rinviata]



muskat ottonell

intensive, spicy flavours, full taste, relatively low alcohol content. should be tasted on its own or after a meal.

white burgundy (pinot blanc)

elegant, harmonious taste, full-bodied; average level of alcohol, a taste of walnut, rich acid. excellent with meals (fish, crustaceans, white meat), a bottle of late harvest goes well with desserts.

neuburger

light flavour, rich, a mild wine with typical nutty flavours, average alcohol content, suits meals served with sauces, poultry and pâtés.

müller thurgau

a smell of muscat, fresh and delightful, rich in acids; goes well with simple traditional meals, for instance cold meat platters.

welschriesling

fresh and fruity, its taste recalls ripe apples. a nice wine to drink as an aperitif or with white meat.

ice wine

the basis for this ice wine are grapes of the white burgundy variety harvested at or below temperatures of -8 °C. the fruit is concentrated in the grapes, with a light honey colour. very sweet wine suitable to go with digestifs. the perfect choice to top off a menu.

serving temperature of white wines: 6-8 °C, muscat 7-9 °C.
blaufränkisch

local (indigenous) regional variety. weak acidity, full-bodied, containing some tannins, rich fruit. should be stored for at least two years, after which it is ideal to drink, developing a smooth, velvety note and a taste of blackberries. suits a whole variety of meals; serving temperature 12-14 °C.

blauburger

a cross-bred between blauer portugieser and blaufränkisch; vivid, nearly black colour, more extract than blaufränkisch grapes, an almost “heavy” tasting note. Develops its full potential after two or three years of storage; serving temperature 13-14 °C.

cuvée

a mixture of the two varieties blauburger and blaufränkisch, the darker blauburger variety swallows the colour of the other, resulting in a tasteful harmony of both varieties.

 
Sign Creative Works